Chinello e Belluardo pronti alla guerra

Anche questo fine settimana molti fighters italiani cercheranno di guadagnare gloria e onore sui ring e nelle gabbie di tutto il mondo, ma i riflettori sono puntati in particolare su due atleti: Giulia “the eagle” Chinello e Danilo “Caterpillar ” Belluardo.

Giulia” the eagle” Chinello è una delle rappresentanti delle wmma italiane. Atleta seria e capace che preferisce sudare in palestra piuttosto che fare book fotografici. Il suo esordio da Pro non è dei migliori collezionando due sconfitte nel 2015 contro Alice Segantini e Federica Sbaraglia, si ferma per 3 anni periodo durante il quale matura molto come atleta e ritorna in pista con una striscia positiva di 3 vittorie e due scalpi eccellenti da poter vantare.

Il primo scalpo è quello di Roberta Zocco nome importante delle wmma nazionali che viene sconfitta per decisione unanime . La seconda vittoria arriva nel circuito Agrelin contro la Svizzera Nicole Berger (1-1) sempre per decisione unanime.

Giulia acquista sempre più fiducia e affronta quindi la pluricampionessa di kickboxing Gloria Peritore battendola per tko alla prima ripresa.

Ora con un record di 3-2 Giulia è stata chiamata on short notice al Cage Warriors una delle gabbie europee più ambite dove stasera affronterà Cory Mckenna (3-1) considerata una delle migliori pesi paglia europee nota al pubblico italiano sia per aver sconfitto Maria Vittoria Colonna sia per aver perso contro Micol Di Segni in un match davvero duro.

Questa sera alle 22 potremmo assistere al suo match in diretta su UFC fight Pass e siamo sicuri che tutto il tifo italiano sarà li a sostenere questa coraggiosa ragazza.

Danilo “Caterpillar ” Belluardo

Danilo Belluardo non ha bisogno di presentazioni e da anni è uno dei nomi caldi delle mma italiane. Membro storico dello Stabile Fight Team esordisce nel giugno 2014 vincendo per TKO alla prima ripresa contro Rajab Hammada, da li in poi una impressionante striscia di 5 vittorie che gli valgono una chiamata davvero importante per Bellator dove affronta il fuoriclasse americano AJ Mckee. A causa di problemi personali il match risulta forse il peggiore nella carriera di Danilo che viene facilmente sconfitto dallo statunitense alla prima ripresa. Tuttavia il siculo capisce che è solo un incidente di percorso e torna a vincere in grande stile contro Daniele Miceli con uno spettacolare Ko. Caterpillar vuole arrivare in alto e decide di inseguire i suoi sogni cercando di conquistare il titolo FFC in Croazia, lascia il suo storico team e si butta nell’impresa dove però subisce la seconda sconfitta della carriera ad opera del temibile Luka Jelcic.

Ritorna allo Stabile Team e insieme ricominciano a lavorare per arrivare in alto. Nuovo match e terza sconfitta ricevuta da uno dei migliori fighter italiani sulla piazza ovvero Stefano Paternò. Ma l’ambizione è forte e brucia come un fuoco, Danilo vuole arrivare e lo dice apertamente in ogni intervista e sa che l’unico modo che ha per realizzare il suo sogno è combattere e vincere. Sei vittorie, una striscia positiva di 6 vittorie e finalmente la chiamata ( ovviamente in short notice) arriva: Danilo entra nella ristrettissima elite di italiani chiamati da UFC e a sorpresa scavalca altri nomi caldi come lo stesso Paternò e Mircea segno che vincere non è l’unica cosa che conta ma serve anche un buon manager che propone il suo atleta alle persone giuste.Domani Danilo combatterà finalmente all’UFC a Stoccolma dove affronterà lo spagnolo Joel Alvarez (15-2). Alvarez è un fighter pericoloso che ha concluso 14 delle sue 15 vittorie per sottomissione ma siamo sicuri che il nostro Caterpillar ora che finalmente è arrivato dove voleva non si lascerà intimidire e farà di tutto per far sventolare il nostro tricolore nella gabbia più importante del mondo.Il match sarà visibile gratuitamente su UFC fight Pass!!


Source: MMAArenaBlog

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *