Roberta Zocco: ” dimostrerò a me stessa e al mondo ciò che valgo”

Come promesso eccoci qui per parlare ancora del main event di Venator Fight Night, evento che si svolgerà questo sabato ad Altamura. Ieri abbiamo potuto conoscere meglio Karolina Wojcik, oggi è il turno della rappresentante del Wolf Temple,  Roberta Zocco.

Ciao Roberta, è un grande piacere averti qui

Ciao, grazie a voi

Partiamo da te: dove vivi, cosa ti piace fare quando non sei impegnata col fighting

Io vivo ad Altamura, (Ba) città del pane (che per uno sportivo non è proprio il massimo 😅). Purtroppo o per fortuna non ho molto tempo libero perché se non sono in palestra ad allenarmi (la maggior parte della giornata) sono a casa dove ho le faccende da sbrigare ma, se non crollo subito la sera mi piace tanto leggere.

Cosa faresti o ti piacerebbe fare se non ci fosse il fighting nella tua vita?

Se non avessi scoperto il fighting probabilmente avrei seguito la passione per il canto,  che coltivavo prima delle MMA…sarei stata un personaggio comunque 😊

Quando e come ti sei avvicinata alle MMA e quando ti sei resa conto che avresti potuto essere fighter professionista

Proprio grazie alla mia passione per il canto sono entrata per la prima volta in una palestra di MMA, facevo parte di una compagnia teatrale come cantante del gruppo e facevamo le prove per gli spettacoli proprio lì! Parlando con Agostino (mio coach e marito) fui rapita dalla passione che leggevo nel suo sguardo e dal suo entusiasmo mentre mi parlava di questa fantastica disciplina, che proprio non conoscevo, le MMA.  Presa dalla curiosità, volli provare e senza nemmeno accorgermene dopo 2 mesi ero già sul tatami ad una competizione regionale. Guardavo gli incontri di Ronda Rousey (che allora era la mia ispirazione) e sognavo di essere come lei ma, realmente, la vedevo una cosa troppo grande per me. Devo dire che Agostino ha subito visto del potenziale in me ed io ho sempre riposto piena fiducia in lui, quindi ogni volta che mi diceva o mi dice tuttora di fare qualcosa io agisco senza nemmeno chiedere. So che lui tiene a noi atleti e non ci farebbe mai fare nulla se non credesse sia alla nostra portata.  Quando lui ha ritenuto fossi pronta ho esordito da professionista ed ora eccomi qui.

Conosco pochi casi di fighter di livello allenata dal marito:  come vi relazionate?

Per fortuna riesco a scindere le due figure:marito e coach. Non nascondo che a volte ci sono dei momenti in cui vorrei ribellarmi, perché lui è molto esigente, però poi subito mi “dò una scrollata” e torno nella veste di atleta che si relaziona col suo coach. Per quanto riguarda la vita privata credo che questa passione comune ci leghi molto, anche perché non potrebbe essere altrimenti visto che Agostino vive solo per questo 😅

Come vivi l’avvicinamento al match? Resti distaccata o sentì crescere la tensione? E dopo, non ci pensi o ci rimugini sopra?

L’avvicinamento al match lo vivo in maniera rilassata, cerco di dare sempre il massimo negli allenamenti senza lasciare al caso nessun dettaglio. Dopo il match solitamente mi piace vedere le cose da migliorare ma senza rimuginarci, tranne in un unico caso in cui mi hanno platealmente rubato la vittoria (sono certa che chi segue il movimento sa bene di cosa parlo).

Un difetto e un pregio che ti riconosci

Un difetto è che sono istintiva, il pregio è che sono molto istintiva 😅

Match dei sogni: hai la possibilità di scegliere una atleta in tutto il mondo da poter affrontare in gabbia, chi scegli?

Questa è una domanda da un milione di dollari perché ce ne sarebbero tante e non riuscirei a sceglierne solo una…però il primo nome che mi viene in mente davanti a questa domanda è Angela Lee.

Veniamo al prossimo match, combatterai a Venator davanti alla tua gente, sensazioni?

Non avete idea di quanto sia elettrizzata per questo match, per diversi motivi: per la prima volta combatterò davanti a famiglia, parenti, amici e questo mi dà una grande carica, poi combatterò al VENATOR FC il che è tanta roba, con un’atleta di livello e so per certo che sarà una bella sfida. Sarà la mia opportunità per dimostrare a me stessa prima di tutto e al resto del mondo ciò che valgo.

Avversaria di nome, la Woicjk, che tipo di match ti immagini?

Sono certa che nessuna delle due si risparmierà e mi aspetto un match spettacolare.

Progetti futuri, dove ti vedi da qui a un paio di anni?

Non sono in grado di fare pronostici ma posso dire che la mia agenzia SUPERBIA MANAGEMENT sta investendo molto su di me e sta programmando qualcosa di unico ma, per ora, è top secret. Se posso vorrei approfittarne per ringraziare il presidente di SUPERBIA: Luigi Perillo, il suo braccio destro Pietro Orante e tutto lo staff di professionisti che mette a nostra disposizione, facendo un lavoro eccellente…ancora vorrei ringraziare VENATOR per questa grande opportunità.

Vuoi dire qualcosa a coloro che verranno a vederti?

A coloro che verranno a vedermi voglio solo dire di prepararsi a vedere un gran bello spettacolo 💪🏻💣💎

 

Ringraziamo Roberta per la grande disponibilità, le auguriamo il meglio per la sfida che la attende e per il resto della carriera.  Chi volesse vederla in azione, supportando lei e gli altri atleti con i fatti, non ha che da recarsi in Puglia questo sabato. Venator si sta per abbattere su Altamura,  ne vedremo delle belle.

Stay tuned, amici

DP

The post Roberta Zocco: ” dimostrerò a me stessa e al mondo ciò che valgo” appeared first on Fighting Zone Italia.


Source: Fightzone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *